PVC Thermomat

L’895 Professional PVC Thermomat determina la stabilità termica del polivinilcloruro (PVC) e di altri polimeri clorurati attraverso il test di deidroclorazione (DHC).

Questo implica l’esposizione del campione ad elevate temperature e nella misura del tempo di stabilità – definito come il tempo necessario perchè venga rilasciato idrogeno cloruro gassoso. Il metodo è conforme agli standard nazionali e, grazie al nuovo software StabNet, particolarmente semplice da eseguire.
895 PVC Thermomat

Caratteristiche

  • Basato sulla norma ISO 182 Parte 3
  • Software StabNet per il controllo dello strumento, la valutazione dei risultati e la gestione dei dati
  • Fino a 8 analisi simultaneamente
  • Schermo a colori sullo strumento con informazioni in tempo reale per tutte le posizioni
  • Ciascuna linea analitica può essere avviata indipendentemente e direttamente dallo strumento

Controllo qualità di PVC polimeri contenenti PVC in tutte le fasi del processo produttivo

Quando il PVC si decompone rilascia idrogeno cloruro (HCl).

La stabilità termica è dunque un importante parametro di controllo per il PVC e altri polimeri contenenti cloro. Con il PVC Thermomat puoi misurare la stabilità termica di questi polimeri in ogni fase del processo produttivo e valutare l’efficacia degli additivi stabilizzanti

> Come il PVC Thermomat determina la termostabilità.


Determinazioni in linea con gli standard ISO

Il Thermomat PVC è basta sul metodo descritto dalla norma ISO 182-3 *, che rigurada la tendenza del PVC a rilasciare cloridrato a temperature elevate.

*ISO 182 Parte 3 “Plastics – Determination of the tendency of compounds and products based on vinyl chloride homopolymers and copolymers to evolve hydrogen chloride and any other acidic products at elevated temperatures – Part 3: Conductometric method”

Acquisizione dati, valutazione ed archiviazione dei risultati con il nuovo software StabNet

Tutte le funzioni strumentali sono controllate da PC con il software StabNet.

Il software valuta i risultati, archivia le determinazioni in un database interno e molto altro ancora

> Altre info sulla pagina del software StabNet

Il PVC Thermomat – un multitasker

Il PVC Thermomat ha 8 posizioni di misura, equamente suddivise in due blocchi riscaldanti indipendenti.

Grazie a questo due diverse temperature possono essere testate contemporaneamente. Ogni posizione di misura può essere avviata individualmente grazie ad un tasto sullo strumento.

Controlla tutte le misure di stabilità da un solo PC

Per gestire molti campioni è possibile collegare fino a 4 strumenti e gestirli con un singolo PC.

Questo consente di analizzare sino a 32 campioni contemporaneamente utilizzando un singolo computer

Celle di reazione usa e getta - risparmia tempo e denaro

Il PVC Thermomat utilizza economiche celle di reazione usa e getta.

Questo significa che non sono necessarie lunghe procedure di pulizia dopo ciascuna misura. Prevenendo le contaminazioni, si risparmiano tempo e denaro e  ne beneficia anche la riproducibilità delle misure

Il metodo della deidroclorazione

La misura della stabilità termica del PVC e di altri polimeri contenenti cloro viene eseguita con il metodo della deidroclorazione.
Esso si basa sul riscaldamento del campione per indurne la decomposizione con il rilascio di HCl gassoso.

Un flusso continuo di azoto trasporta l’HCl dalla cella di reazione a quella di misura, dove viene misurato l’incremento di conducibilità dell’acqua distillata in essa contenuta.

Il tempo impiegato per provocare un aumento di 50 µS/cm della conducibilità dell’acqua viene definito tempo di stabilità; è una misura delle stabilità termica.

Downloads